GIURIA

Richard Tuschman

FOTOGRAFO FINE ART
Presidente di Giuria

Richard Tuschman (nato nel 1956) ha iniziato a sperimentare con le immagini digitali all’inizio degli anni Novanta, sviluppando uno stile in grado di mettere insieme i suoi interessi per la fotografia, la pittura e il montaggio. Tuschman ha conseguito un BFA presso l’Università del Michigan ad Ann Arbor, ed è stato ampiamente esposto, sia negli Stati Uniti che a livello internazionale, tra cui il Museo d’Arte Contemporanea di Cracovia, Polonia, l’AIPAD di New York e il Festival Photovisa a Krasnodar in Russia. I suoi progetti sono stati selezionati per due volte nella Photolucida Critical Mass Top 50, è stato finalista per il premio Clarence John Laughlin di New Orleans Photo Alliance nel 2015 e nel 2016 ed è stato nominato New York Foundation for the Arts Fellow in Photography nel 2016. Richard Tuschman attualmente vive e lavora a New York.

Olmo Amato

ARTISTA VISIVO
Direttore Artistico

Olmo Amato si laurea in neurobiologia all’Università La Sapienza di Roma. Parallelamente agli studi universitari, si dedica alla fotografia e alla sperimentazione di tecniche di manipolazione digitale. Fotografo e filmmaker, si occupa di stampa fine art, post-produzione e didattica. Dal 2010 a oggi ha realizzato diversi progetti fotografici personali, nei suoi lavori, prevalentemente in bianco e nero, integra foto d’epoca a scatti da lui stesso realizzati durante suoi viaggi. I suoi lavori fotografici sono selezionati ed esposti in festival, gallerie e fiere d’arte contemporanea. Vincitore del premio Setup 2018 come miglior artista under 35, del Premio MalamegiLab 2018 e del premio fotografico Tiziano Campolmi 2019. Nel 2015, insieme a Samuele Sestieri, ha scritto e diretto il film “I Racconti dell’Orso”, selezionato in concorso al 33° Torino Film Festival al Rotterdam International Film Festival 2016 e numerosi altri festival italiani ed internazionali.

Roberta Fuorvia

CURATRICE
Curatrice del premio

Curatrice di fotografia indipendente. È stata la coordinatrice italiana della prima edizione dell’European Tour organizzata da Photo Workshop New York. Ha collaborato con lo studio Tribunali138 del fotogiornalista Luciano Ferrara (Napoli, Italia), curando la mostra personale di Robert Herman per la galleria LO.FT di Lecce (Italia) mentre vi collaborava come curatrice (2015-2016). Negli ultimi anni ha lavorato con professionisti di fama internazionale come Richard Tuschman, Amber Terranova, Peter Funch, Elisabeth Biondi, Sylvia Plachy. Ha curato una serie di mostre per l’aeroporto internazionale di Napoli. Roberta insegna anche editing e curatela presso il Centro di Fotografia Indipendente ed è stata per tre anni curatrice della casa di Magazzini Fotografici. Nel 2017 ha curato la sua prima mostra all’estero (San Paolo, Brasile) con il sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura. Nel 2018 fa parte del Body Island Project dove fotografia, danza e video sono le protagoniste delle voci narranti. Nel 2019 ha fondato Photo Words Lab: un corso che parla del rapporto tra immagine fotografica e testo.

Laura Pannack

FOTOGRAFA

Laura Pannack è una fotografa di Londra. Rinomata per il suo lavoro di ritrattistica e documentazione sociale, cerca di esplorare la complessa relazione tra il soggetto e il fotografo. Molti dei suoi lavori si concentrano sulla gioventù e l’adolescenza. Le sue immagini nascono dalla curiosità e dalla passione per l’esplorazione. Molta della sua ricerca fa riferimento alla psicologia e alla filosofia, mescolate al suo amore per l’analogico. Il suo lavoro è stato ampiamente esposto e pubblicato in tutto il mondo ed è vincitore di numerosi premi. Oltre alla sua pratica personale, Pannack tiene conferenze, si occupa di critica e insegnamento in diverse università, workshop e estival in tutto il mondo. Nel 2015, è stata giurato per la categoria ritratto nel World Photo Press Awards ad Amsterdam.

Sakie Miura

FOTOGRAFA

Sakie Miura è una fotografa freelance di Tokyo. Nata in Giappone si trasferisce a San Francisco per l’istruzione universitaria. Nel 2016 , dopo aver ottenuto la laurea in fotografia, torna in Giappone e inizia la sua carriera di fotografa freelance. Collabora con molte riviste e aziende e nel 2017 è selezionata come una dei “34 New Generation Photographers” sulla rivista Commercial Photo. L’anno successivo, uno dei suoi lavori pubblicitari viene selezionato al premio APA (Advertising Photographer’s Association). Come fotografa d’arte, coltiva la passione per la fotografia su pellicola, in particolare per il grande formato, e trascorre molte ore in camera oscura. Espone i suoi lavori in varie città tra cui Parigi, Berlino e New York. Nel 2018 tiene la mostra personale “APPLE BALL” a Tokyo e pubblica il suo primo libro fotografico omonimo. Nel 2019 lascia Tokyo per trasferirsi ad Amsterdam.

Luisa Briganti

INSEGNANTE DI FOTOGRAFIA

Luisa Briganti vive e lavora a Roma dove dirige il Centro Sperimentale di Fotografia Adams da 25 anni. E’ fotografa e curatrice. Come fotografa ha esposto in diverse mostre personali tra cui: “Assolo metropolitano” in occasione della “Settimana della Cultura Italiana” presso l’Università di Pechino del 2004. “I luoghi della memoria – omaggio a Pierpaolo Pasolini” all’interno del Festival Internazionale di Fotografia Roma, edizione 2006. Nel 2018 al festival di Castelnuovo di Porto con “Robaccia”, a Budapest nel 2019 con la personale “Passo a due”. Come curatrice organizza mostre collettive e residenze d’artista presso il Csf Adams, Praga Photo e in altre manifestazioni locali e internazionali tra cui cascinafarsettiArt, diventata itinerante. Nel 2012/2013 ha realizzato un progetto assieme alla collaborazione degli allievi del CSF Adams in occasione dell’evento di arte partecipata “Rebirth – day – Il giorno della rinascita” a cura di Michelangelo Pistoletto.

Francesca Anfosso

GALLERISTA

Nata a Genova, vive a Roma dal 1987 dove si è laureata in Lettere e Filosofia alla Sapienza. Dopo aver studiato e lavorato in campo editoriale, nel 2012 ha aperto la galleria 28 di Piazza di Pietra nel centro di Roma, dove crea e, in diverse occasioni, cura mostre d’arte contemporanea. Nelle scelte artistiche privilegia la pittura figurativa e la fotografia, dedicando particolare attenzione alla ricerca e alla promozione di giovani artisti italiani e stranieri.

Marco Spatuzza

POST-PRODUCER/ STAMPATORE FINE ART

Marco Spatuzza (1980), si laurea in Lingue, Culture e Istituzioni dei Paesi del Mediterraneo all’Istituto Universitario Orientale con una tesi su «La Fotografia come Fonte Storica». Durante gli anni universitari si dedica da autodidatta alla fotografia analogica e alle tecniche di sviluppo e stampa in camera oscura.
Coniuga il suo interesse per gli studi di storia contemporanea con la fotografia grazie al lavoro svolto presso l’Istituto Campano per la Storia della Resistenza dove procede al riordino dell’archivio fotografico a seguito di una formazione specifica sul trattamento del documento fotografico in archivio e dove collabora all’organizzazione di mostre documentarie.
Nel 2014 apre a Napoli FUORI GAMUT – Officina di Stampa Fine Art, un laboratorio che offre servizi di stampa digitale di elevata qualità. Con la sua attività di laboratorio fornisce supporto ad artisti e fotografi grazie alle sue competenze nel campo della stampa Giclée, del color management e della postproduzione.
Dal 2016 insegna Postproduzione Digitale Avanzata presso il Centro di Fotografia Indipendente di Napoli.